Homepage Tutte le notizie Archvio Accessibilità

CAMBIO RESIDENZA

Indirizzo:
Via Volta, 29
CAP:
20872
Località:
CORNATE D'ADDA
Telefono:
039.6874.260-261-262
Fax:
039.6926119
Orario:
Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 12.30
Normativa di riferimento:
Regolamento anagrafico D.P.R 223/1989.
Ufficio di riferimento:
ANAGRAFE
Responsabile del procedimento:
Cristina Ferrario
Altri indirizzi:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

INDICAZIONI IMPORTANTI

Le dichiarazioni di residenza presentate personalmente all'Ufficio Anagrafe si ricevono esclusivamente negli orari sopra riportati. Non si accettano dichiarazioni il giovedì pomeriggio e il sabato mattina. 
E' comunque possibile inviarle sempre tramite le modalità informatiche sotto specificate.
Le dichiarazioni inoltrate, tramite email all'indirizzo PEC del Comune, negli orari di servizio verranno registrate il medesimo giorno, altrimenti verranno acquisite il giorno successivo.
Le dichiarazioni consegnate allo sportello da terzi verranno accettate solo se munite di delega sottoscritta dall'interessato.

PREMESSA

La residenza è definita dall'articolo 43 del Codice Civile come "luogo in cui la persona ha la dimora abituale", cioè il luogo in cui il cittadino trascorre abitualmente la propria vita familiare e sociale.

Diverso è il concetto di domicilio, definito sempre dall'articolo 43 del Codice Civile come "luogo in cui la persona stabilisce la sede principale dei suoi affari e interessi", come nel caso del domicilio fiscale.

Per cambio di residenza si intende il trasferimento della dimora abituale all'interno dello stesso Comune, da intendersi come cambio di via o di indirizzo, o lo spostamento da un Comune ad un altro. In entrambi i casi sopra indicati, l'interessato deve effettuare una dichiarazione all'ufficio Anagrafe del Comune, entro 20 giorni dal trasloco.
La dichiarazione va effettuata solo quando si abita realmente nell'immobile oggetto della residenza, quando gli allacciamenti alle utenze di gas, luce e acqua sono stati eseguiti e ci sono gli arredi necessari per vivere all'interno dell'abitazione prescelta.

A decorrere dal 9 maggio 2012 con il D.L. 9 febbraio 2012 n° 5 convertito in legge il 4 aprile 2012 n° 35 i cittadini interessati potranno presentare le dichiarazioni di:
- trasferimenti di residenza da altro comune o dall'estero
- trasferimenti di residenza all'estero (A.I.R.E)
- cambi di indirizzo
in una di queste modalità:
- direttamente all'Ufficio Anagrafe di Via A. Volta 29
- per raccomandata indirizzata a:
Comune di Cornate d'Adda - Ufficio Anagrafe
Via A. Volta 29 - 20872 Cornate d'Adda (MB)
- per fax al n. 039 6926119
- tramite e-mail all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le dichiarazioni dovranno essere presentate compilando esclusivamente, a seconda dei casi, i modelli predisposti dal Ministero dell'Interno:
- Dichiarazione di residenza (mod. 1)
- Dichiarazione di trasferimento di residenza all'estero (mod. 2)

Alla dichiarazione dovrà essere allegata copia della carta d'identità o del passaporto del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo.

A seguito della conversione in legge del decreto legge n. 47/2014 - lotta all'occupazione abusiva di immobili – l'articolo 5 dispone: "chiunque occupa abusivamente un immobile senza titolo non può chiedere la residenza nè l'allacciamento a pubblici servizi in relazione all'immobile medesimo e gli atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti gli effetti di legge". Quindi il cittadino all’atto della richiesta di iscrizione/variazione anagrafica, in applicazione di quanto previsto dall'articolo in questione, dovrà compilare l'apposito Allegato 1 contenuto all'interno della dichiarazione di residenza e dimostrare il titolo di legittimo possesso dell’alloggio esibendo preferibilmente l'atto originale del rogito, contratto di locazione, comodato d'uso regolarmente registrati.

Inoltre se il cittadino non è anche proprietario dell'immobile è necessario che il proprietario compili la dichiarazione di consenso e che venga presentata insieme alla propria dichiarazione di residenza.

Nel caso di trasferimento della residenza in un immobile di Edilizia Residenziale Pubblica, è invece obbligatorio allegare copia del contratto di locazione o del verbale di consegna dell’immobile, debitamente sottoscritti dall’Ente Gestore.

Le dichiarazioni prive delle informazioni essenziali sono irricevibili.

CITTADINI STRANIERI

Il cittadino proveniente da uno Stato estero, ai fini della registrazione in anagrafe del rapporto di parentela con altri componenti della famiglia deve allegare la relativa documentazione in regola con le disposizioni in materia di traduzione e legalizzazione dei documenti.
Il cittadino di Stato non appartenente all'Unione Europea deve allegare la documentazione indicata nell'allegato A.
Il cittadino di Stato appartenente all'Unione Europea deve allegare la documentazione indicata nell'allegato B.

ITER DELLA PRATICA

L'Ufficiale Anagrafe nei due giorni lavorativi successivi alla presentazione della dichiarazione procederà all'iscrizione anagrafica oppure alla cancellazione per emigrazione all'estero o alla registrazione di cambio di abitazione e nei 45 giorni successivi alla presentazione accerterà la sussistenza dei requisiti previsti, trascorsi i quali, se non verrà inviata da parte dell'ufficio comunicazione avversa, la residenza si intende confermata (silenzio assenso).

In caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero (esito negativo degli accertamenti ovvero assenza dei requisiti, mancanza della dimora abituale) verrà ripristinata la posizione anagrafica precedente e saranno applicate le sanzioni previste dagli artt. 75 e 76 del D.P.R. 455/2000, cioè la decadenza dei benefici acquisiti e la segnalazione all'autorità di pubblica sicurezza per le eventuali valutazioni di rilievo penale.

A tale scopo si raccomanda vivamente di chiedere la residenza, o il cambio di indirizzo solo a condizione che la dimora abituale sia a tutti gli effetti nell'alloggio.

Dal momento della registrazione dell'istanza (entro i 2 gg. lavorativi successivi) il cittadino potrà richiedere il rilascio dei soli certificati di residenza e stato di famiglia. Altri certificati anagrafici potranno essere rilasciati a conclusione dell'iter.

Informazioni utili:
- in caso di variazioni di residenza non è necessario rifare la carta d'identità nè la patente di guida, ma solo aggiornare i dati sui libretti di circolazione dei veicoli di proprietà.
- il cittadino riceverà dalla Motorizzazione Civile per posta, all'indirizzo di residenza dichiarato, l'etichetta da applicare su libretto/i di circolazione, entro 180 gg. dalla richiesta di cambiamento di residenza.

 

 Dichiarazione di residenza (mod. 1)

 Allegato 1

 Dichiarazione consenso del proprietario

 

 Dichiarazione di residenza (mod. 2)

 Dichiarazione di residenza (all. A)

 Dichiarazione di residenza (all. B)

 

 

 dichiarazione risorse proprie

 richiesta attestazione

 richiesta attestazione permanente

 

 

Ultima modifica il 23/05/2017 13:53

Prossimi eventi in calendario

Nessun evento imminente!

Accedi a servizi e sportelli online

Ottimizzato per Firefox e Chrome

Comune di Cornate d'Adda

Via Alessandro Volta n.29, 20872 Cornate d"Adda (MB)

w3w.co/ventole.onesta.modello

Tel.039-68741, Fax 039-6926119

P.IVA 00738730969, C.F. 02846660153 - IBAN IT 10 P 05584 33020 000000006937, C/C POSTALE 36563203 - codice catastale D019

PEC - Posta Elettronica Certificata:
comune.cornatedadda@cert.legalmail.it

 

Utilità

per visualizzare correttamente gli allegati

 

Scarica Adobe PDF Reader Scarica zip genius

 

Scarica Dike - Software firma digitale

Numeri utili

NUMERO UNICO EMERGENZE 112

(CROCE ROSSA, CARABINIERI, VIGILI DEL FUOCO)

 

GUARDIA MEDICA 840.500.092

 

 

OSPEDALI

Vimercate 039 66541

Merate 039 59161

Vaprio 02 909351

Partnership

 

 

 

Level Double-A conformance, W3C WAI Web Content Accessibility Guidelines 2.0