Emergenza Coronavirus - Proroga validità documenti di riconoscimento e d'identità

Si avvisa che il decreto legge 17 marzo 2020, n. 18 c.d. “Cura Italia”, al fine di evitare l’aggregazione di persone negli spazi degli uffici aperti al pubblico che non consentono di rispettare agevolmente una adeguata distanza interpersonale, con l’effetto di ridurre l’esposizione al rischio di contagio da COVID-19, ha previsto la proroga, al 31 agosto 2020, della validità dei documenti di riconoscimento e di identità di cui all’articolo 1, comma 1, lettere c), d) ed e) del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, rilasciati da amministrazioni pubbliche, scaduti o in scadenza successivamente al 17 marzo 2020.

La validità ai fini dell’espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.

Si avvisano inoltre i cittadini in possesso della ricevuta della Carta d’Identità Elettronica che la stessa è valida  a tutti gli effetti quale documento di riconoscimento. Pertanto, stante l’emergenza virus e l'erogazione dei soli servizi essenziali, al momento non è possibile provvedere al ritiro delle carte d’identità in giacenza presso gli uffici comunali.