del covid-19 e dell'emergenza ucraina

Care concittadine e cari concittadini,

vorrei aggiornarvi in merito alle situazioni riferite ai dati pandemici ed agli afflussi di profughi ucraini sul nostro territorio.

In merito al Covid-19, alla data del 24 giugno figurano ufficialmente 86 infetti dei quali nessuno presso strutture ospedaliere. Non sono intervenuti ulteriori decessi. La situazione nella nostra città riflette quanto accade sul territorio nazionale, registrando un incremento dei contagi passati dai 25 del 6 giugno agli attuali. Il virus è ancora presente e probabilmente dovremo imparare a conviverci. Lascio alla sensibilità di tutti le scelte comportamentali da attuarsi per evitare il contagio.

In merito all’afflusso dei rifugiati ad oggi sono presenti 23 soggetti di cui 11 maggiorenni e 12 minori, solo 1 non accompagnato. Hanno trovato tutti collocazione presso strutture ed abitazioni private messe a disposizione dai residenti. Prosegue il monitoraggio giornaliero e la rete di comunicazione attivata con Prefettura, Questura e Ats necessaria per consentire in tempo reale il presidio territoriale ed una pronta accoglienza. Gli uffici della Polizia Locale e dei Servizi Sociali rimangono a disposizione per ogni chiarimento ed evenienza.

Colgo l’occasione per porgere un caloroso saluto a tutti voi.

 
Il sindaco
Giuseppe Felice Colombo